Aprile 2013 continuano a crescere le percentuali di RD

AER Spa e le Amministrazione comunali concentrate sulla qualità dei conferimenti.

Si avvicina al 60% la media aziendale delle percentuali di raccolta differenziata di AER Spa per il mese di aprile. In oltre la metà dei comuni serviti il dato delle raccolte attesta una crescita nelle percentuali, con 4 comuni ben oltre la soglia del 65% stabilita dal D.Lgs 152/2006 dalla Regione Toscana, vincolante per evitare il pagamento della maggiorazione dell'Ecotassa.
I dati del mese scorso evidenziano una crescita tendenziale, da gennaio 2013, del corretto conferimento di rifiuti ingombranti (111.609 kg), dell'organico (852.384 kg), dei RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche - 38.583 kg) sintomo di maggiore attenzione dei cittadini per queste tipologie di rifiuti.
Analizzando i dati di ogni singolo comune si confermano positivi quelli di Incisa Valdarno (85,24%), Pontassieve (68,31%) Rufina (78,03%) e Londa (72,85%). Tra i valori sotto la soglia del 65% rimangono, invece, i comuni di Dicomano (in crescita al 47,22%), San Godenzo (57,58%), Pelago (49,70%) per la Valdisieve, Figline Valdarno (49,40%). Reggello (in crescita al 53,15%) e Rignano sull'Arno (in crescita al 49,31%) per il Valdarno Fiorentino.
Comparando i dati 2013 con quelli dello scorso anno risultano aumentate le percentuali di raccolta sia di rifiuti non differenziati che quelli differenziati. Interessante la crescita della raccolta separata del vetro dal multi-materiale che AER Spa sta introducendo gradualmente nei dieci comuni di sua competenza, anche se le analisi sulla qualità del rifiuto rivelano problematiche di purezza dei materiali. In proposito si invitano gli utenti a fare molta attenzione nel conferimento separato di questi rifiuti, dove il servizio è già stato attivato, ricordando che in bidoncini/campane verdi devono conferire tutti gli imballaggi in vetro, ossia contenitori, bottiglie, vasetti, barattoli, ma anche flaconi per alimenti vuoti in vetro e contenitori vuoti in vetro di profumi. Nei contenitori azzurri del multi-materiale leggero, invece, gli utenti dovranno conferire imballaggi in alluminio, in banda stagnata ed alluminio, in plastica (compresi piatti e bicchieri di plastica), in polistirolo e tetrapak; non vi possono conferire posate di plastica, vetro, gomma piuma, guanti in plastica, giocattoli, pennarelli e tutti gli altri materiali plastici che non sono imballaggi.

Rassegna stampa:
- Met, Provincia di Firenze
- Sieve Notizie
- Valdarno Post