La società A.E.R. Ambiente Energia Risorse Spa, titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito, informa che tale sito web non utilizza cookie di profilazione per comunicazioni commerciali basate sulle preferenze espresse. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa

Vedi informativa cookies

Non hai accettato i cookie. Questa decisione può essere cambiata.

Hai accettato i cookie sul tuo computer. La decisione può essere cambiata.

AER Spa: riparte la lotta alla zanzara tigre

Anche quest'anno assemblee informative per i cittadini in collaborazione con le Amministrazioni comunali.

La lotta alla zanzara tigre quest'anno inizia da Rufina. AER Spa in collaborazione con alcune delle Amministrazioni comunali sta organizzando incontri informativi pubblici per educare i cittadini a combattere e prevenire al meglio la comparsa delle zanzare tigre.
La prima riunione in calendario è prevista per lunedì 20 maggio, alle ore 21.00, presso la Sala consiliare del Comune di Rufina alla presenza dell'Amministrazione, di tecnici AER e Quadrifoglio e del Dott. Pierangelo Macchione dell'Asl 10 di Firenze. Durante l'incontro verranno illustrate ai cittadini rischi e strategie per combattere la zanzara tigre, "nemica" di ogni estate. Per contrastare la presenza della zanzara tigre è, infatti, necessaria la collaborazione di tutti. Attraverso poche e semplici azioni ognuno può recitare la propria parte in questa "lotta alla zanzara", migliorando la propria qualità della vita ed informando gli altri cittadini.

informativa zanzara 1informativa zanzara 2

Successivamente sono previsti altri due incontri, sempre presso le Sale consiliari alle ore 21.00, il 21 maggio ad Incisa in Val D'Arno ed il 23 maggio a Rignano sull'Arno.
La causa principale del proliferare della zanzara tigre in città e paesi è la presenza di raccolte d'acqua stagnante idonee allo sviluppo delle sue larve. La maggior parte di questi focolai d'infestazione si trova nelle aree private, quindi soltanto con l'aiuto di tutti si potranno raggiungere i risultati sperati, evitando di rendere inefficaci le azioni di controllo programmate nelle aree pubbliche. Per questo AER Spa e le Amministrazioni comunali, oltre alle assemblee pubbliche a cui è invitata tutta la cittadinanza, hanno predisposto materiale informativo che sarà reperibile in tutte le strutture pubbliche e centri di aggregazione del territorio dove sono raccolte le norme fondamentali di comportamento.
In breve, le indicazioni di base che ogni cittadino dovrebbe ricordare sono: evitare la formazione di raccolte d'acqua anche in luoghi poco accessibili o nascosti (sotterranei, cantine, intercapedini), pulire periodicamente le grondaie per favorire lo scorrimento delle acque piovane ed evitare che l'acqua ristagni nei sottovasi dei fiori per più di due-tre giorni per impedire lo sviluppo delle larve della zanzara tigre.

Rassegna stampa:
- FirenzeOnline