La strada dei rifiuti

AER si è sempre impegnata a controllare le varie filiere dei rifiuti in modo di avere la certezza del loro corretto smaltimento o recupero:

riciorg1Organico
Tutto quello che mettiamo nei cassonetti marroni viene trattato presso gli impianti di selezione e compostaggio di Casa Rota a Terranuova Bracciolini ed in Loc. Faltona, nel Comune di Borgo San Lorenzo.

Il compost ottenuto da scarti organici selezionati alla fonte è un ottimo fertilizzante che viene utilizzato come concime naturale in orticoltura, frutticoltura, coltivazioni industriali, florovivaismo, realizzazioni di aree a verde pubblico e di interesse naturalistico.

 

ricarta1Carta e cartone
I materiali cartacei che mettiamo nei cassonetti gialli vengono recuperati nell'impianto della Piattaforma di Terranova Bracciolini.

Dalla piattaforma di conferimento le balle di cartone pressate vengono avviate, tramite il consorzio COMIECO, alla cartiera Sca Packaging di Lucca, dove vengono impiegate nella realizzazione di nuovi prodotti. 

 

ricpla1Vetro, plastica, lattine
Il materiale raccolto nelle campane azzurre viene trasportato presso l’ impianto di selezione e pressatura della REVET di Pontedera.
Dalla selezione si ottengono plastiche, vetro e metalli.

La plastica: le bottiglie, selezionate per tipologia e colore, vengono avviate a recupero tramite il Consorzio COREPLA; con gli altri scarti di plastica REVET produce arredo urbano, giochi e pancali.
Il vetro selezionato viene inviato alla REVET Vetri di Empoli, dove viene recuperato per produrre nuovi contenitori.
I metalli selezionati fra alluminio e banda stagnata, vengono pressati ed avviati a recupero tramite i relativi consorzi CIAL e CNA.

 

rota1Rifiuti indifferenziati
Tutti i rifiuti che mettiamo nei cassonetti rossi (col coperchio rosso) finiscono nell'impianto di selezione e compostaggio nell'area di Podere Rota, nel comune di Terranova Bracciolini.

 

Rifiuti ingombranti e altri materiali

Gli altri materiali raccolti durante la gita degli ingombranti o presso le nostre stazioni ecologiche comprendono:

  • i Metalli (rottami di ferro) che vengono portati ai rottamatori autorizzati (DIFE Spa)

  • il Legno che viene raccolto e trasportato verso l’impianto di recupero (DIFE Spa)

  • i Frigoriferi, TV, lavatrici, lavastovigle e apparecchi elettronici, che vengono raccolti e trasportati agli impianti assegnati dal Centro di Coordinamento RAEE 

  • le Batterie vengono raccolte e trasportate al Consorzio COBAT
  • le Pile vengono raccolte e trasportate al CDCNPA, Centro di Coordinamento Nazionale Pile e Accumulatori
  • l'Olio motore esausto viene raccolto e trasportato verso il Consorzio oli usati
  • il Verde proveniente dalla manutenzione dei giardini pubblici, che viene trasportato verso gli impianti di DIFE Spa

* Per gli anni 2004, 2005, 2006 e 2007 la nostra società ha ottenuto il premio Legambiente per la quantità di frigoriferi avviati al recupero, in proporzione al proprio bacino d’utenza.