Riaperte le "bocche tarate" nelle campane azzurre per il conferimento di imballaggi

A Pontassieve, Pelago, Dicomano e Rignano sull'Arno telecamere per monitorare le postazioni.


Nel territorio dei Comuni di Pontassieve, Pelago, Dicomano e Rignano sull'Arno le Amministrazioni hanno provveduto, o lo stanno facendo, ad installare alcune telecamere nei pressi delle postazioni per il conferimento dei rifiuti. Questa operazione viene affiancata dalla riapertura delle bocche tarate delle campane azzurre. L'azione di controllo, grazie alle telecamere, si affianca, quindi, ad una semplificazione della quotidiana raccolta differenziata degli imballaggi in plastica, alluminio, acciaio, tetrapak e polistirolo grazie anche ad una maggiore consapevolezza e attenzione da parte dei cittadini.Circa un anno fa, infatti, fu introdotta la cosiddetta "bocca tarata" alle campane azzurre visto che le analisi effettuate sui rifiuti raccolti avevano evidenziato una percentuale di frazione estranea nei conferimenti troppo elevata, con conseguenti ripercussioni economiche sulle tariffe. Dai valori superiori al 40% di giugno 2015 di errori di conferimento, le analisi in ingresso degli ultimi sei mesi hanno riportato i valori delle raccolte su una buona media inferiore al 22% e corrispondente a quanto richiesto dai Consorzi.
«Adesso è stato possibile constatare che la maggior parte dei nostri concittadini svolge in maniera virtuosa la raccolta dei rifiuti - spiegano le Amministrazioni Comunali -. Stante questo, per garantire un maggior decoro e per punire chi non mantiene un comportamento corretto, abbiamo deciso di affiancare l'apertura all'istallazione di alcune telecamere, a rotazione, nelle varie postazioni per il conferimento dei rifiuti».
AER e le Amministrazioni, inoltre, evidenziano la necessità che gli utenti effettuino una corretta raccolta differenziata dei rifiuti, dal momento che la Toscana vanta un'eccellenza nella valorizzazione dei materiali raccolti separatamente dai cittadini e recuperati negli impianti della Regione, grazie a un'efficiente industria del riciclo.
Nel dettaglio si ricorda che nella campana azzurra è necessario conferire: imballaggi in plastica (bottiglie, flaconi, piatti e bicchieri, contenitori per cibo, vaschette frutta, verdura, carni, film da imballaggio in polietilene, cassette di plastica, vaschette per alimenti in polistirolo e chips), quelli in metallo (lattine, contenitori per alimenti, foglio di alluminio per alimenti, tappi, scatolette, bombolette) e in tetrapak (contenitori per latte, succhi, vino).

Rassegna stampa:
- La Nazione, 21.12.2016
- Sievenotizie.it
- Valdarnopost.it
- MET