L'Istituto Vasari adesso "è green". Operativi per l'ambiente con AER

Lezione formativa, controlli ed un kit di oltre 130 contenitori alla scuola superiore di Figline.

L’istituto Superiore “Giorgio Vasari” di Figline a lezione di raccolta differenziata. La scuola dove vengono formati studenti degli indirizzi tecnico (geometri e agraria), professionale (alberghiero) e liceo (scientifico e scienze applicate) diventa “green”.

Il progetto avviato con AER Spa ad inizio di questo anno scolastico coinvolge 59 classi, 1200 studenti che oggi, mercoledì 2 marzo, hanno partecipato alla mattinata formativa tenuta  dall’ing. Nicola  Mattiazzo di AER e dall’Assessore all’Ambiente del Comune di Figline Incisa Valdarno. Domanio, l’Ispettore ambientale e personale AER andranno in ogni classe a collocare, insieme agli incaricati della scuola, i kit necessari ad effettuare correttamente la raccolta differenziata dei rifiuti. Saranno circa 130 i contenitori forniti alla scuola: uno per la raccolta dei RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche tipo  cellulari, rasoi ecc); uno per i toner; una compostiera che verrà posizionata nei terreni dell’agrario; 4 contenitori per la raccolta dell’organico. In ogni classe verranno, inoltre, posizionate scatole gialle per la raccolta della carta e cartone e scatole azzurre per la raccolta del multimateriale (imballaggi in plastica, alluminio, acciaio, tetrapak, polistirolo, banda stagnata).

Una dotazione che permette al Vasari di essere quindi Istituto virtuoso, operativo nel corretto conferimento dei rifiuti. La struttura scolastica ha organizzato la gestione delle raccolte individuando due responsabili del personale scolastico che controlleranno il corretto conferimento dei rifiuti; anche gli insegnanti ed il personale extrascolastico saranno formati e sensibilizzati ad effettuare correttamente la raccolta differenziata. A progetto avviato, AER provvederà a monitorare la postazione esterna alla scuola per verificare la corretta differenziazione dei rifiuti.

"Questo è un progetto ambizioso che abbiamo voluto fortemente – ha sottolineato l’assessore all’Ambiente del Comune di Figline e Incisa Valdarno -. Coinvolgiamo 1200 persone, studenti e professori insieme. È come se parlassimo di ambiente e raccolta differenziata a tutti gli abitanti di un piccolo paese. Una scuola è nei fatti una comunità, come qualsiasi luogo di lavoro o incontro. Dobbiamo cambiare le nostre abitudine quotidiane se vogliamo un mondo migliore e più pulito".

“E’ un’azione importante e bella quella di oggi – ha commentato il presidente di AER Spa, Giordano Benvenuti-. Con questo progetto riusciamo a coinvolgere tanti cittadini di oggi e domani non solo in aula, ma anche nella vita di tutti i giorni. Ci auguriamo, infatti, che la maggiore responsabilizzazione in classe porti i frutti anche tra le mura domestiche ed in ogni azione quotidiana di questi ragazzi. Un altro tassello importante nel nostro lavoro: diffondere il senso civico nei giovani partendo dalle azioni che li coinvolgono direttamente. “

 

 Rassegna stampa:
- MET
- FiglineIncisa.net