La società A.E.R. Ambiente Energia Risorse Spa, titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito, informa che tale sito web non utilizza cookie di profilazione per comunicazioni commerciali basate sulle preferenze espresse. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa

Vedi informativa cookies

Non hai accettato i cookie. Questa decisione può essere cambiata.

Hai accettato i cookie sul tuo computer. La decisione può essere cambiata.

5 i comuni di AER che parteciperanno a "Comuni Ricicloni 2015"

I dati di marzo in costante crescita; media aziendale prossima al 70%.

Sono 5 i Comuni serviti da AER Spa che per l'anno 2015 parteciperanno alla XXII edizione di Comuni Ricicloni come realtà in cui sono state raggiunte percentuali di raccolta differenziata pari al 65% come previsto dalla normativa vigente.
I comuni che concorreranno alla nuova edizione sono: Rufina, Pontassieve, Londa, Pelago e Dicomano dove diversi sistemi di raccolta dei rifiuti hanno consolidato risultati anche oltre la quota stabilita dal regolamento, come risulta dall'analisi degli andamenti 2014. Nel Comune di Dicomano il conferimento rifiuti con il sistema con chiavetta e calotta ha permesso, nello scorso anno, il raggiungimento di una quota vicina al 75% (74,38%), ed a Pelago, lo stesso sistema, ha fatto registrare valori prossimi al 78% (77,48%); con il sistema di raccolta rifiuti porta a porta nel Comune di Rufina la quota registrata nel 2014 è stata anch'essa superiore al 72% (72,41%) mentre a Londa (servita ad oggi con un sistema che potremmo definire misto) si è chiuso l'anno al 68,59% e Pontassieve al 69,37%.
Le conferme degli ottimi andamenti delle raccolte nei comuni gestiti da AER Spa arrivano anche dagli ultimi dati del mese di marzo 2015, dove si registra la media aziendale in crescita al 68%, che in alcuni territori supera addirittura l'80%. È il caso di Dicomano che ha superato la soglia dell'83%; sotto tale soglia si attestano quasi tutti gli altri comuni serviti dall'azienda di igiene urbana, dove le quote delle raccolte differenziate sono ormai ovunque superiori al 60%. Troviamo quindi Pelago ormai oltre il 78%, Pontassieve prossimo al 75%, ma anche Londa (72% circa), Rufina (prossima al 70%), Rignano sull'Arno (63%), Reggello (65% circa) ed anche il comune di Figline – Incisa V.no che, post fusione, ha già raggiunto il 60% di raccolte differenziate.
In questo contesto è interessante, a livello aziendale, anche ricordare che nel territorio servito da AER Spa la quota di raccolte "particolari", come quelle della lampadine esauste a basso consumo energetico, è in linea con la media nazionale ed in crescita negli ultimi anni. Rispetto ai dati usciti nei giorni scorsi, infatti, la Toscana si colloca al sesto posto; i dati 2014 di AER Spa fanno registrare un quantitativo totale di 2.648 kg, in crescita rispetto a 2.016 kg del 2013.
Ricordiamo, sul tema, che tra le sorgenti luminose esauste, definite RAEE, sono compresi gli apparecchi di illuminazione e le lampade fluorescenti con esclusione delle lampade a incandescenza e ad alogeni, che alla fine della loro vita utile non sono considerati RAEE dalla normativa vigente. I cittadini nei comuni serviti da AER Spa potranno conferire gratuitamente tali rifiuti negli appositi contenitori, recandosi nelle sedi del palazzo comunale del proprio comune, presso gli Ecobox e nelle oltre 60 strutture presenti sul territorio, dove sono a disposizione i contenitori per la raccolta.

Per maggiori informazioni e dettagli è possibile consultare il sito internet www.aerweb.it oppure contattare il numero verde gratuito 800.011895, attivo dal lunedì al venerdì in orario 09.00- 19.00 ed il sabato in orario 09.00 – 13.00.

Rassegna stampa:
- Il filo- MET