Dicomano: ottimi risultati per la raccolta con calotta e modifiche sul porta a porta

Oltre il 65% le percentuali di raccolte differenziate nei comuni serviti da AER Spa.

Anche a Dicomano, dove siamo ormai ad una percentuale di raccolte differenziate che supera l'83%, dal 1° gennaio 2015 verranno introdotte modifiche nel servizio di raccolta dei rifiuti urbani per le aree porta a porta. Gli utenti delle aree di Contea, Scaffaia e Filipponi, infatti, dovranno esporre i sacchetti/contenitori per la raccolta del rifiuto organico due volte a settimana anziché tre. Gli altri servizi di raccolta rimarranno, invece, come quelli attuali. AER Spa ricorda, inoltre, agli stessi cittadini che dovranno utilizzare i sacchetti in Mater Bi per la raccolta del rifiuto organico, come previsto dalla normativa, e che per raccolte particolari come toner, pile, lampade a basso consumo, olio alimentare esausto è possibile recarsi dal lunedì al sabato (ore 08.00-16.30) presso il nuovo Ecobox agli impianti sportivi, in via C. Fabbroni 12 nel capoluogo.

Analizzando i dati del mese di novembre si conferma in linea con gli obiettivi aziendali; le percentuali di raccolte differenziate sono stabili al 65%. Interessante la verifica degli andamenti dal 2010 ad oggi; dal 51% del novembre 2010 con picchi soltanto per alcuni Comuni (Londa e San Godenzo) al 60% del 2013 per arrivare, oggi, a superare il 65%. Costanti gli incrementi delle percentuali in comuni dove i servizi son stati introdotti negli anni precedenti (Rufina passata dal 57% del 2010 al 72% attuale, Pontassieve in costante crescita dal 57 al 68%) che si sommano a exploit legati all'attivazione di progetti tra il 2013 e l'anno in corso. È il caso, quest'ultimo, di Dicomano (dal 48% del 2010 all'attuale 83%) ma anche di Pelago (dove ormai il servizio di raccolta con calotta e chiavetta è attivo su quasi tutto il territorio comunale e le percentuali sono arrivate a superare il 73%), Reggello e Rignano sull'Arno dove le percentuali sono cresciute in media di 10 punti nei quattro anni. Oltre al dato percentuale è dalla verifica in dettaglio del materiale raccolto che emerge quanto virtuosi e sensibili sono diventati gli utenti dei Comuni serviti da AER Spa. Stante la diminuzione totale dei rifiuti prodotti sul territorio (di circa 400.000 ton.) la diminuzione del rifiuto non differenziato è andata di pari passo con l'aumento delle raccolte, dove sono cresciute soprattutto quelle particolari, come quelle di tubi fluorescenti, ingombranti ferrosi, farmaci, oli vegetali, tessili.

Per qualsiasi informazione e segnalazione è possibile consultare il sito internet www.aerweb.it o chiamare il numero verde 800 011895, attivo dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09:00 alle ore 19:00 ed il Sabato mattina dalle ore 09:00 alle ore 13:00.

Rassegna stampa:
- GoNews
- La Nazione, 04.01.2015
- Il Galletto, 03.01.2015