La società A.E.R. Ambiente Energia Risorse Spa, titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito, informa che tale sito web non utilizza cookie di profilazione per comunicazioni commerciali basate sulle preferenze espresse. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa

Vedi informativa cookies

Non hai accettato i cookie. Questa decisione può essere cambiata.

Hai accettato i cookie sul tuo computer. La decisione può essere cambiata.

Rignano sull'Arno: verifica dei risultati delle raccolte con chiavetta e calotta un anno dopo

Al via controlli sui cassonetti dei rifiuti organici in tutto il Comune.
Conferimenti errati denunciati per adesso con richiamo verbale. Elevata l'attenzione.

A distanza di oltre un anno rispetto all'attivazione del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti con chiavetta e calotta l'Amministrazione comunale di Rignano sull'Arno insieme ad AER Spa ha effettuato una verifica sul territorio per capire se i cittadini hanno compreso come devono correttamente conferire i propri rifiuti. Nei giorni scorsi sono state controllate nel Comune di Rignano due postazioni, analizzando soprattutto quanto conferito nel cassonetto dell'organico. Dalle analisi fatte dall'Ispettore ambientale, alla presenza degli Assessori Meli e Venneri, è stato riscontrato molto materiale non conforme nella postazione vicina alla Coop, in p.zza dei Martiri, soprattutto contenitori in plastica e vetro; migliori i risultati dell'altra postazione, davanti alle scuole medie. Agli errori "collettivi" evidenziati sopra si aggiunge l'aver riscontrato anche conferimenti non differenziati da parte di utenze commerciali. A fine controllo, peraltro accolto con entusiasmo e partecipazione da parte dei cittadini, tutte le utenze che è stato possibile identificare come critiche (per errori vari nel conferimento) sono state raggiunte da un avvertimento verbale, secondo quanto concordato con l'Amministrazione comunale. Successivamente, se verranno riscontrati nuovamente errati conferimenti, l'Ispettore ambientale potrà procedere con la stesura di un verbale da trasmettere alle autorità competenti.
È evidente, quindi, che in un comune con percentuali di raccolta vicine alla soglia del 65% - grazie all'attivazione del sistema di raccolta con chiavetta e calotta - è necessario mantenere alto il livello di attenzione di utenti, Amministrazione e AER, visti gli errori che sono stati riscontati nel conferimento, esemplificativo, dei rifiuti organici. Situazioni critiche son state verificate anche in località Salceto, dove spesso vengono abbandonati ingombranti e grandi quantità di verde, e nella zona di Poggio a Torri.
AER Spa e l'Amministrazione, per evitare il protrarsi di simili azioni, ricordano ai cittadini che hanno a disposizione tanti servizi ad hoc per risolvere le esigenze più diverse: dal numero verde ai centri di raccolta. 800.011 895 è il numero verde gratuito sia da telefono fisso che da cellulare, attivo ogni giorno dal lunedì al venerdì ore 09.00-19.00 ed il sabato in orario 09.00-13.00 dove è possibile prenotare il ritiro ingombranti e verde, richiedere informazioni sulle raccolte e dettagli dei servizi. La stazione ecologica del Burchio, ubicata sulla strada provinciale, aperta nei giorni di martedì e giovedì in orario 08.00-12.00/14.00-17.00, e sabato dalle 08.00 alle 12.00 dove gli utenti possono conferire anche tipologie particolari di rifiuti, oltre a ingombranti, grandi quantità di verde, lampade e neon, pile, etc..

Rassegna stampa:
- Chianti.it
- Gonews.it
- MET