La società A.E.R. Ambiente Energia Risorse Spa, titolare del trattamento dei dati acquisiti tramite il presente sito, informa che tale sito web non utilizza cookie di profilazione per comunicazioni commerciali basate sulle preferenze espresse. Per maggiori informazioni, anche in ordine ai cookies tecnici utilizzati dal sito, e per negare il consenso all’installazione dei singoli cookie è possibile consultare l’informativa cookies completa

Vedi informativa cookies

Non hai accettato i cookie. Questa decisione può essere cambiata.

Hai accettato i cookie sul tuo computer. La decisione può essere cambiata.

La raccolta differenziata di 5 aziende di igiene urbana fa “stare meglio tutti”

AER Spa, Asm Prato, Cis Srl, Publiambiente Spa e Quadrifoglio Spa presentano la prima campagna di comunicazione congiunta

Firenze, 20.07.2012 – Cinque aziende toscane di igiene urbana insieme per migliorare le perfomances della raccolta differenziata e rendere esplicito il percorso che ha come fine il riciclo dei materiali raccolti, con l'intento di salvaguardare l'ambiente e valorizzare materie seconde. Questo l'obiettivo della prima campagna di comunicazione congiunta presentata oggi e realizzata da AER Spa, ASM Prato, CIS Srl, Publiambiente Spa e Quadrifoglio Spa, le aziende che svolgono il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti nell'ATO Toscana Centro, su ben 61 Comuni, per un totale circa di un milione e mezzo di persone e una superficie territoriale di 4.844 kmq.
Il lavoro comune delle cinque aziende ha lo scopo di aumentare la consapevolezza dei cittadini riguardo al percorso che inizia con il semplice gesto quotidiano della separazione dei rifiuti e attraverso un'articolata filiera garantisce l'avvio al riciclo dei singoli materiali. Per questo è stata sviluppata una campagna di comunicazione ad ampio spettro che coinvolge numerosi media toscani (radio, tv e carta stampata), un sito internet (www.tornicomenuovo.it) e affissioni sul territorio delle tre province.

5 aziende Ato Centro rifiuti

La raccolta differenziata è uno strumento fondamentale per ottenere molteplici obiettivi, tra cui la riduzione del materiale destinato alla discarica ed il riutilizzo del materiale raccolto come materia prima o semilavorato, preservando le riserve naturali esistenti. AER Spa, Asm Prato, Cis Srl, Publiambiente Spa e Quadrifoglio Spa hanno sviluppato un tema così attuale e sentito anche dai cittadini facendo leva soprattutto sugli aspetti positivi del processo di riduzione e riciclo dei rifiuti, "La raccolta differenziata fa stare meglio tutti!". Ogni singolo rifiuto è solitamente associato al concetto di inutilità, scarso valore e "fine vita"; attraverso la raccolta differenziata, invece, anche gli oggetti più "sfruttati" tornano come nuovi", pronti per un loro ri-utilizzo. La carta torna ad essere carta; il vetro torna ad essere vetro; alluminio, ferro e acciaio si riciclano completamente; la plastica e i poliacoppiati, come il tetrapak, tornano prodotti o parti di prodotto; gli scarti di cucina possono diventare un ottimo fertilizzante.
Il target della campagna è stato identificato principalmente nell'utenza domestica; ogni messaggio è stato realizzato con una grafica accattivante, accompagnata da un tono ironico e, a tratti, ambiguo con l'intento di attrarre l'attenzione degli utenti e coinvolgerli in un processo virtuoso che "fa stare meglio tutti".
Tra i risultati che si propone di raggiungere questo progetto comune c'è lo sviluppo di una nuova sensibilità ecologica, oltre al miglioramento della qualità dei rifiuti differenziati, una riduzione dell'impatto della produzione dei rifiuti nell'ATO Toscana Centro, favorendo la partecipazione attiva delle nuove generazioni su questi temi. Fondamentale in questo senso è l'uso del colore e delle frasi che si ripetono come un ritornello positivo " prova la raccolta differenziata che fa stare meglio tutti".
"L'integrazione delle cinque aziende dell'ATO Toscana Centro porterà alla creazione di un grande polo gestionale industriale, fra i primi in Italia, in grado di dialogare con gli altri poli della Toscana in fase di costituzione. futuro nuovo soggetto industriale unico, nel mettere in comune risorse e know how sviluppati e sperimentati con successo in questi anni, avrà tutta la capacità per migliorare il servizio e rispondere alle sfide dei prossimi anni, raggiungendo gli obiettivi di riciclaggio previsti dalle normative", ha dichiarato Alfredo De Girolamo, che ha coordinato la presentazione alla stampa svoltasi nella sede di Confservizi Cispel.
"Questa prima campagna di comunicazione precorre la nascita della terza struttura a livello nazionale in ambito di raccolta e smaltimento rifiuti, una struttura che lavora e lavorerà nell'interesse del cittadino. Oggi presentiamo una campagna di comunicazione in cui al centro c'è la raccolta differenziata, la nuova vita dei materiali, il corretto conferimento ed il riciclo. Vogliamo spingere con forza il sistema di raccolta differenziata che alimenta il riciclo di materia perché così – forse – il termovalorizzatore di Case Passerini renderà autosufficiente la capacità di smaltimento residuo per il ns. territorio " ha precisato Giorgio Moretti, presidente di Quadrifoglio SpA.
"Ci allineiamo alla normativa europea in cui si parla di centralità del riciclaggio, orientandoci con questa campagna proprio verso l'attenzione che tutti i cittadini devono dare al primo passo di questa filiera, che è la separazione dei rifiuti, per arrivare al riciclo di materia. Le nostre 5 aziende per la prima volta con un linguaggio comune veicolano il messaggio chiave ai cittadini; un primo passo nell'ottica di uniformare ogni messaggio per l'ATO Centro sulla raccolta differenziata, al fine di raggiungere nel modo più corretto ed efficace gli utenti " ha dichiarato Sandro Gensini, Direttore Generale ASM Prato".
"Lavoriamo nell'ottica dei cittadini, degli utenti del nostri 61 comuni e questo è già evidente in questa prima campagna di comunicazione congiunta. l'idea di partire dal messaggio comune, la raccolta differenziata, e non dalla presentazione della futura nuova azienda che raccoglierà tutte e 5 le esistenti strutture ne è la dimostrazione. una campagna che coinvolge circa 20media a livello regionale e locale, tra radio, tv e carta stampata, che è affiancata da affissioni su tutto il territorio di riferimento" ha ricordato Silvano Longini, presidente AER di Pontassieve.
"Questa campagna di comunicazione rappresenta il primo segnale per avviare un percorso comune e condiviso tra le 5 aziende. Il decreto 'Crescitalia' dà infatti la possibilità agli attuali gestori di dar vita ad un processo di aggregazione che porti ad un unico soggetto industriale in grado di offrire un servizio di qualità ad un bacino di oltre un milione e mezzo di abitanti. Oggi abbiamo quindi posto le premesse per la creazione di un linguaggio comune sulla raccolta differenziata in tutta la toscana centrale" ha concluso Paolo Regini, presidente di Publiambiente SpA.

 logo sito web

 

 

 

 

 

 

Invito conferenza stampa

Comunicato stampa 20.07.2012

Rassegna stampa:
- Met, Provincia di Firenze
- Sieve Notizie