Progetti anno scolastico 2012/2013

compost

 

Oltre 160 ore di lezione in 14 scuole del territorio servito da AER Spa. Questa in breve la sintesi del lavoro svolto durante l'anno scolastico 2012-2013. AER spa ha coinvolto nei percorsi di educazione ambientale bambini della scuola dell'infanzia, ma anche ragazzi delle scuole primarie di primo e secondo grado della Valdisieve e del Valdarno fiorentino.

 


AER Spa anche in questo anno scolastico ha proposto pacchetti da modulare nella misura più corretta e completa per rispondere alle esigenze delle scuole partecipanti, con attività diverse a seconda dell’età dei ragazzi coinvolti. Dopo un sopralluogo critico ed accurato svolto all’interno delle scuole coinvolte mirato a verificare la dotazione e l’utilizzo dei contenitori atti alla raccolta differenziata, le operatrici, in accordo con le insegnanti responsabili, hanno preparato il programma di lavoro.
I temi affrontati quest'anno sono stati: importanza della riduzione dei rifiuti, raccolta differenziata, laboratori manuali per la realizzazione di carta riciclata e nuovi oggetti con il riciclo di imballaggi, creazione delle compostiere, visite varie.
I ragazzi sono stati accompagnati da operatrici di AER Spa alle stazioni ecologiche/centri di raccolta dell'Azienda, ma anche in cartiere, impianti di selezione e trasformazione dei rifiuti; le visite hanno rappresentato la fase conclusiva dei percorsi affrontati in aula, in cui hanno verficare come funziona il percorso di recupero della materia.

 

Durante l'anno i lavori con le scuole del Valdarno, in cui attraverso slide, giochi, proiezioni ed esercitazioni AER Spa ha informato bambini e ragazzi sulle tematiche ambientali e sulle norme che regolano il mondo dei rifiuti e delle risorse, sono stati affiancati da un approfondimento televisivo in materia ambientale.
Con l'emittente televisiva Valdarno Channel, una delle emittenti maggiormente seguite nel bacino di utenza della nostra azienda nei comuni, sono state ideate e realizzate pillole di educazione ambientale, coinvolgendo alcune classi, attraverso riprese durante le lezioni di educazione ambientale, nei momenti di laboratorio manuale e nel corso della visita alla stazione ecologica.
Tutto questo per incentivare nei ragazzi l’acquisizione di comportamenti ecologici, sottolineando come l’azione individuale concorra al benessere collettivo, a promuovere le buone pratiche legate alla gestione dei rifiuti ed al risparmio delle risorse, a conoscere la filiera dei materiali, dalla natura all’utilizzo umano, al riciclo e smaltimento, fino al concetto di rifiuto come risorsa.  Ad ogni studente è stato consegnato del materiale informativo creato ad hoc.